Facebook, nuovo algoritmo penalizza il clickbait

Il social network Facebook lavora continuamente a nuove modalità per migliorare il News Feed, quella cioè che risulta essere la parte centrale della stessa piattaforma, dove gli utenti visualizzano in base ad un algoritmo i contenuti per loro più rilevanti, dai video alle notizie. Lo stesso algoritmo è in costante revisione alla ricerca di più precise scelte su cui basare i post visualizzati dagli utenti. Nelle scorse ore, come riportato dalla stessa Facebook in un post ufficiale, è stato aggiornato lo stesso algoritmo del News Feed, puntando a favorire la visualizzazione di contenuti di qualità a dispetto delle semplici ricerche di click.

I nuovi criteri inseriti nell’algoritmo vanno sostanzialmente a penalizzare il clickbaiting, ovvero la mera pubblicazione di post su Facebook alla ricerca di click per portare entrate tramite gli annunci pubblicitari. Per identificare i che potenzialmente potrebbero essere più forti per gli utenti Facebook si baserà innanzitutto sul tempo passato a leggere il contenuto di un link trovato sul social prima di tornare al News Feed. In tale modo, la piattaforma potrà conoscere quale tipo di articoli è meglio per l’utente e renderli in evidenza nel suo Feed.

Un altro aggiornamento riguarderà in numero di volte in cui sono visualizzati nella sezione Notizie post che linkano la medesima fonte, in modo da non trovarsi durante l’esplorazione a contenuti fotocopia. Non ci resta che attendere le modifiche effettive sui profili pubblici nelle prossime settimane.

Andrea Careddu

21 anni, blogger e appassionato tech. Laureato in Informazione, Media e Pubblicità all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” e ora studente di Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Mi trovi su www.acareddu.it.

Lascia un commento