WhatsApp introduce la crittografia end-to-end

Importanti novità in arrivo per WhatsApp, il servizio di messaggistica istantanea tramite telefono più utilizzato al mondo. Tutte le più grandi compagnie del settore tecnologico e della comunicazione, capitanate da Apple che ha avuto anche contese legali in tale senso, si sono preoccupate e si preoccupano continuamente di proteggere con la maggiore sicurezza possibile i propri utenti. Al momento il tipo di protezione più forte e quello della crittografia end-to-end, un sistema di criptaggio che consente l’accesso ai dati solo ai due estremi del canale di comunicazione (le due end), utilizzato principalmente nei servizi di messaggistica in cui garantisce che ad avere accesso ai dati solo a mittente e ricevente del messaggio.

Nelle ultime ore anche WhatsApp ha introdotto su tutte le applicazioni per le varie piattaforme (iOS, Android, Windows Phone e BlackBerry e Nokia) la crittografia end-to-end. Come visibile sul proprio smartphone con installata la più recente versione di WhatsApp, il servizio ha informato gli utenti della nuova funzionalità con un messaggio apposito, che riportiamo con screenshot di seguito.

whatsapp crittografia
Fonte immagine: Andrea Careddu

Da ora dunque, come riportato anche dal famoso sito statunitense TechCrunch, gli utenti potranno inviare i propri messaggi su WhatsApp in maggiore sicurezza, consapevoli che nemmeno il servizio stesso sia in grado di accedere ai dati, anche in caso di richiesta degli stessi da parte delle autorità. È necessario però assicurarsi che compaia la finestra con il messaggio riportato sopra per avere la certezza che la crittografia sia attivata, avendo scaricato l’aggiornamento dell’applicazione.

Andrea Careddu

21 anni, blogger e appassionato tech. Laureato in Informazione, Media e Pubblicità all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” e ora studente di Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Mi trovi su www.acareddu.it.

Lascia un commento