Google crea una divisione apposita per la realtà virtuale

Google inizia a prendere veramente sul serio la realtà virtuale, anche dal punto di vista amministrativo ed organizzativo. A quanto pare infatti il colosso di Mountain View starebbe lavorando per creare un’apposita divisione dedicata proprio alla realtà virtuale, con il CEO Sundar Pichai intenzionato a mettere un dirigente chiave al comando per rendere subito performante la stessa divisione.

L’azienda non ha dunque alcuna intenzione di perdere il passo rispetto a Microsoft e Facebook, come riporta Re/code, per quanto concerne la realtà virtuale, e tali cambiamenti sono stati anche confermati al sito statunitense da un portavoce Google, che però ha rifiutato di aggiungere ulteriori commenti. La persona identificata per dirigere la divisione VR di Big G è Clay Bavor, sino ad ora impegnato oltre che nella supervisione di Cardboard a seguire le applicazioni Google come Gmail, Drive e Docs. Ora la sua attenzione sarà focalizzata esclusivamente sui prodotti per la realtà virtuale, e con ciò vengono respinte le critiche secondo cui Google sarebbe stata troppo cauta nello sviluppo degli stessi rispetto – per esempio – a Facebook, che ha creato già da parecchio una divisione ad hoc per Oculus.

Non ci resta che stare a vedere cosa ne sarà della VR per Google, che al momento è legata a Cardboard, che ha riscosso anche un buon successo sinora.

Andrea Careddu

21 anni, blogger e appassionato tech. Laureato in Informazione, Media e Pubblicità all’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” e ora studente di Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni. Mi trovi su www.acareddu.it.

Lascia un commento