Una storia d’amore chiamata iPhone, dagli esordi fino al mostruoso iPhone X

La storia di iPhone è assimilabile in tutto e per tutto all’esplosione di una supernova: l’arrivo del device sul mercato ha infatti stravolto in tutto e per tutto il mondo della telefonia mobile, lanciando l’utente medio nel mondo degli smartphone senza che questi potesse opporre alcun tipo di resistenza. Ovvio che poi tutti i vari competitor (da Samsung ai più recenti Huawei) si prodighino cercando di adeguarsi ai livelli tecnologici di Apple, sebbene sia imprescindibile che il cosiddetto melafonino sia un vero e proprio punto di riferimento per il mercato.

Con l’arrivo di iPhone X sul mercato, lo scorso 3 novembre, Apple ha di fatto messo in circolo il suo diciottesimo dispositivo (tenendo in considerazione anche le diverse varianti per i predecessori).

Una storia, quella di iPhone, che parte nel non troppo lontano gennaio 2007, mese in cui un rampante Steve Jobs mostrava per la prima volta al mondo la sua nuova concezione di telefonia: un anno e mezzo dopo il futuro era più che mai presente, con l’arrivo del device sul mercato il 9 giugno 2008. Da allora il processo evolutivo ha sconvolto di volta in volta iPhone, con innovazioni che permettevano allo smartphone (e consequenzialmente alla compagnia) di fare balzi in avanti decisi nei cuori dell’utenza che ormai non ci pensava minimamente di fare a meno del proprio immancabile compagno di avventure.

La morte del padre di iPhone, Steve Jobs, il 5 ottobre del 2011 è stata un duro colpo per la compagnia, e ovviamente la minore verve creativa di iPhone 5 ha un po’ fatto storcere il naso agli aficionados, affamati di novità: un piccolo calo cui è seguito un ritorno agli standard di sempre, sebbene l’eccessiva “malleabilità” di iPhone 6 abbia destato ben più di qualche semplice preoccupazione in tutti coloro che avevano speso centinaia di dollari (ricordiamo la problematica che portava il device a curvarsi irrimediabilmente se sottoposto a determinate sollecitazioni, ndr).

Se poi iPhone 7 e iPhone 8 hanno apportato novità interessanti al melafonino, è di certo iPhone X quello che fa gridare al miracolo: i 3 GB di memoria RAM sono più che sufficienti per spingere il device a prestazioni ultrapotenziate, che possono fare affidamento su una CPU Apple A11 Bionic, hexa-core con GPU proprietaria e Motore neurale e su doppia fotocamera posteriore da 12 MP e una frontale da 7 MP, con uno schermo da 5,8” con display Super Retina, il tutto racchiuso in soli 168 grammi di peso.

Insomma, un vero e proprio mostro che di fatto celebra al meglio il decennale per un marchio, quello di iPhone, che ha indubbiamente segnato in maniera indelebile il mondo della telefonia mobile e non solo.

E se anche voi siete alla ricerca dell’ultimo gioiellino di casa Apple, potete acquistare l’iPhone X su ByTecno, con la possibilità di pagarlo in 10 o 20 rate a tasso 0, cliccando www.bytecno.it/landing/apple-iphone-x.html