Facebook a caccia di WiFi, il social network in soccorso degli utenti

La storia di Facebook è decisamente singolare: forse non tutti sanno infatti che il noto social netowork inizialmente era riservato esclusivamente agli studenti della nota università a stelle e strisce di Harvard. Il processo di espansione dei suoi confini ha poi allargato gli orizzonti alle università della Ivy League, di altre scuole di Boston e dell’università di Stanford, per sdoganare in maniera definitiva divenendo di fatto accessibile a qualunque persona di qualsiasi età.

D’altronde di anni dalla sua “fondazione” ne sono trascorsi ormai ben tredici, e ovviamente il processo di globalizzazione di Facebook sembra sempre più inarrestabile, con il pargolo Mark Zukerberg che mira a coprire la più variegata tipologia di servizi (finanche l’informazione in tempo reale), per una finalità che si discosta in maniera trasversale rispetto agli esordi.

Non sorprende quindi l’innovativa capacità di Facebook di aiutare i propri fruitori a trovare una rete WiFi cui connettersi col proprio device: la funzione in questione andrebbe quindi incontro alle esigenze degli utenti meno attenti al proprio piano tariffario, che consumano quindi in men che non si dica la propria banda dati rimanendo a tutti gli effetti a secco. La capacità del noto social network di reperire in tempo reale un hotspot cui agganciarsi in maniera totalmente gratuita potrebbe quindi fare molto comodo anche nel periodo autunnale o invernale, nonostante la potenziale maggiore sedentarietà.

Trovare tale funzione all’interno di Facebook potrebbe però non essere intuitivo quanto si possa pensare: per accedervi bisogna innanzitutto cliccare (dall’app) sul menu secondario, a destra; nella sezione app, aprendola completamente con “mostra tutto”, si troverà il canonico simboletto del WiFi su sfondo rosso: cliccandoci e autorizzando i servizi di geolocalizzazione del device, quello che gli utenti si troveranno dinanzi sarà una lista aggiornata di esercizi commerciali (con tanto di orari di apertura e chiusura) che consentono la connessione e la fruizione di internet senza alcun costo accessorio.

Indubbiamente una funzione utilissima quella implementata di recente all’interno di Facebook, e che farà la gioia di tutti coloro alla disperata ricerca di un hotspot cui connettersi per lavoro o per semplice necessità personale.