Giornata Mondiale della Fotografia: le foto che hanno fatto la storia

Come ormai di consueto ogni 19 agosto degli ultimi otto anni, anche quest’anno si festeggerà la Giornata Mondiale della Fotografia: una data non scelta di certo a caso quella prefissata per la lieta ricorrenza, dal momento che proprio in questo giorno del 1839 il fisico Francois Arago presento all’Accademia delle Scienze francese il brevetto che di fatto sanciva la nascita effettiva delle fotografia.

Da quel giorno tante sono stati gli eventi documentati grazie a questa scoperta, che hanno permesso di tramandare eventi, con personaggi e situazioni che sono divenute veri e propri emblemi.

Nel nostro piccolo, per la Giornata Mondiale della Fotografia, abbiamo voluto selezionare alcune immagini, tra le milioni di possibilità offerte dall’arte fotografica, che da sole sanno esprimere la potenza e la drammaticità degli eventi che descrivono.

Partiamo subito col Miliziano Spagnolo rappresentato nello scatto di Robert Capa, fondatore dell’agenzia Magnum Photos che, con coraggio e anche un pizzico di fortuna, riuscì negli anni ’30 a catturare il momento preciso del colpo fatale: asserragliato infatti in una trincea, Capa sollevò la macchina fotografica sopra la propria testa, scattando di fatto una foto alla cieca, foto che poi gli è valsa una fama incommensurabile.

Altrettanto d’impatto è indubbiamente la foto di Nick Ut scattata in Vietnam, e che mostra l’allora bambina Kim Phuc, all’età di nove anni, che fugge dal proprio villaggio senza nulla indosso: il bombardamento al Napalm ha infatti colto di sorpresa tanto lei quanto tutti i suoi vicini, e le ustioni su braccia e schiena non le hanno lasciato altra scelta se non la fuga.

Assolutamente segnante è poi la foto scattata da Jeff Widener il 5 giugno 1989 in piazza Tienanmen, a Pechino, e che riprende un giovane che in protesta pacifica, si para dinanzi a una colonna di carri armati fermandone di fatto la marcia: l’identità dello stesso è ancora fonte di discussioni, con alcune voci che lo segnalano come giustiziato di lì a pochi mesi e altri che lo danno come ancora in vita.

Ultima foto della nostra rassegna per la Giornata Mondiale della Fotografia è quella forse più fresca nell’immaginario del 21esimo secolo, e riguarda ovviamente l’attentato al World Trade Center di New York: lo scatto riprende gli istanti subito precedenti l’impatto del secondo aereo contro le torri gemelle, evento che di lì a poco ne causerà il crollo e l’ingente perdita di vite umane.